Linee guida all'ergonomia aziendale

L'attenzione verso l'ergonomia riduce i rischi sui lavoratori

La legislazione italiana,nel D.Lgs. 81/2008, prende in considerazione la difesa della salute e del benessere del lavoratore all'articolo 15, lett. D, prescrivendo:
"il rispetto dei principi ergonomici nell'organizzazione del lavoro, nella concezione dei posti di lavoro, nella scelta delle attrezzature e nella definizione dei metodi di lavoro e produzione, in particolare al fine di ridurre gli effetti sulla salute del lavoro monotono e di quello ripetitivo".

La messa a punto e l'uso di strutture e sistemi ergonomici all'interno della tua azienda ti permetterà di ridurre drasticamente infortuni sul lavoro, patologie lavorative e conseguenti assenze per malattia, incrementando nello stesso tempo comfort e produttività dei tuoi collaboratori.

Come impostare la giusta postazione di lavoro?

Consigli per una corretta postazione:

1. Vicinanza degli oggetti

Gli oggetti utilizzati durante l'attività lavorativa devono essere a portata di mano.

2. Regolazione dell'altezza

La postazione di lavoro dovrebbe essere essere adeguata in base alle dimensioni corporee dei lavoratori.

3. Attenzione per la schiena

Ridurre al minimo movimenti innaturali garantendo la giusta libertà di movimento durante il lavoro.

Postazioni corrette
Postazioni corrette
Postazioni corrette

Misure (in mm) della postazione di lavoro: privilegia le aree in verde!

Come scegliere la giusta seduta?

Vi proponiamo tre utili criteri per scegliere la vostra sedia:

1. Durata della seduta

All'aumento di tempo passato seduti, deve combaciare l'aumento di comodità della seduta stessa.

2. Tipologia di attività

In base al tipo di attività svolta, è opportuno scegliere una seduta che permetta di impostare una corretta posizione.

3. Morfologia dell'utilizzatore

La sedia deve essere regolata in base al peso e all'altezza del suo utilizzatore.


Sedie ergonomiche per l'ufficio


Sedie ergonomiche per l'officina


Come proteggere la schiena quando si sta in piedi?

L'80% dei lavoratori ha problemi alla schiena, alle gambe e ai piedi, soprattutto chi lavora in posizione eretta per più di 4 ore al giorno. L'utilizzo di un tappeto antifatica, correttamente installato, aumenta la produttività e riduce al contempo l'assenteismo per malattia.

Dettaglio: tappeto antifatica.

I tappeti antifatica sono progettati per far sì che il corpo ondeggi in modo naturale ed impercettibile migliorando così il flusso sanguigno.

  • Il design ergonomico distribuisce uniformente il peso.

  • L'isolamento aumenta il comfort.

  • La superficie antiscivolo previene le cadute.

  • I bordi smussati e di colore giallo facilitano la discesa e la salita.

Scopri tutta la nostra gamma di tappeti antifatica

Un tappeto per ogni esigenza e per il benessere dei lavoratori e dell'azienda.