Star bene in ufficio: vincere il malessere è possibile

1720

Perché limitarsi a ‘sopravvivere’ in ufficio? Perché non provare a creare un ambiente ordinato, stimolante e appagante? Perché non rinnovare gli spazi e ripensare all’organizzazione generale per riuscire addirittura a ‘stare bene’ in ufficio?

Cambiare in meglio non è un’impresa impossibile. Basta solo sapere cosa fare, come organizzarsi e quale strada seguire.

I RISCHI DEL MALESSERE IN UFFICIO (clicca per approfondire)

Non sottovalutare malessere, insofferenza e sensazioni negative che il lavoro in ufficio può provocare. Il tuo stato di stress o quello dei tuoi colleghi può compromettere il rendimento dell’intero team se non addirittura dell’intera azienda. Vivere l’attività lavorativa con serenità è una prerogativa per poter contare su un’esistenza equilibrata e soddisfacente. Minimizzare i problemi è controproducente perché il BURNOUT, cioè ‘esaurimento’ o ‘crollo’, è stato ufficialmente riconosciuto come sindrome anche dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. Mancanza di energia, spossatezza, isolamento e poi ansia e insonnia sono i principali campanelli d’allarme.

Scongiurare il burnout è possibile. Ma il primo passo devi farlo tu!

COME VIVERE MEGLIO IL PROPRIO LAVORO

Alcune semplici abitudini possono cambiare radicalmente il tuo approccio con il tempo trascorso in ufficio. Arrivare davanti alla propria scrivania, carichi e pronti ad affrontare la giornata è un primo passo fondamentale. Svegliarsi in anticipo, evitare corse trafelate e dedicare il giusto tempo alla routine mattutina, indirizzerà la giornata nel modo migliore. Al tuo arrivo in ufficio dedica del tempo ai rapporti interpersonali. Essere in sintonia con i colleghi è decisivo per poter stare bene nel proprio ambito lavorativo. Saluti e cordialità sono alla base del vivere civile ma è importante anche il confronto, il supporto, il rispetto verso gli individui con cui, volenti o nolenti, trascorriamo gran parte della giornata. Il lavoro in team è ormai prerogativa di ogni attività, in tutti i settori. Competenze ed esperienza sono qualità indispensabili quanto la capacità di collaborare.

Svolgi subito i compiti più semplici. Non posticipare ciò che puoi risolvere in una manciata di minuti. Appena ti siedi alla tua scrivania, archivia i documenti già elaborati, manda mail arretrate, sistema le attività più semplici che ti porteranno via poco tempo ma che, accumulandosi, complicheranno e ingolferanno il lavoro. La scrivania si libererà di scartoffie ed emotivamente sarai più stimolato ad affrontare un compito più complesso. Le energie che spenderesti nel ricordati le incombenze e la pressione del lavoro accumulato da smaltire potrebbero compromettere il resto della tua giornata alla scrivania.

Ecco lo schema che riassume i passaggi fondamentali
per superare lo stress da lavoro:

Concediti delle pauseNon chiedere troppo a te stesso. La qualità vince sempre sulla quantità. Rispettare tempistiche e aspettative ti farà onore ma non deve andare a discapito del tuo benessere. Allontanati qualche minuto dal computer, sgranchisci le gambe, riposa gli occhi dallo schermo del pc e rilassa i muscoli delle spalle e della schiena. Staccare mentalmente dall’attività lavorativa ti permetterà di riapprocciarti a compiti e scadenze con maggiore freschezza intellettuale.

Tieni il tuo posto di lavoro ordinato e pulito. Non accumulare carta, post-it e documenti sulla tua scrivania. L’ordine ambientale aiuta l’ordine mentale. Non rischierai di perdere carte importanti e finirai il lavoro in meno tempo.

QUALCHE SEGRETO PER FARE BENE

La storia del business mondiale e studi approfonditi hanno individuato logiche e orientamenti che permettono di migliorare la propria attività lavorativa e la vita in ufficio.

IL METODO KAIZEN (clicca e scopri di cosa si tratta)

è un cambiamento graduale che deve coinvolgere ogni livello aziendale e che punta ad un continuo miglioramento. Fece la fortuna della Toyota nel boom economico nipponico dopo la seconda guerra mondiale. Si basa su quattro punti fondamentali: ordine, identificando ciò che è importante e liberandosi di ciò che è superfluo, stabilizzazione, lo spazio deve essere riconoscibile e identificabile e ben organizzato, pulizia e standardizzazione dei luoghi di lavoro. Trovata la strada corretta deve poi essere sostenuta e portata avanti. Il metodo Kaizen è una chiave per rendere efficiente il lavoro e dimezzare i tempi.

L’UFFICIO FENG SHUI (scopri qui i punti fondamentali)

Posizione, colori, organizzazione, tutto può rendere il lavoro migliore. Dall’essere seduti con un muro alle spalle per sentirsi fisicamente protetti e tutelati, fino al controllo complessivo dell’ambiente di lavoro per avere sott’occhio porte, finestre e quindi entrate ed uscite, aumenta il senso di sicurezza. Tutto può essere valutato in modo concreto e funzionale, anche la quantità di oggetti presenti sulla scrivania (leggi anche Come organizzare una scrivania in stile Feng Shui). Ogni cosa può condizionare il rendimento e per migliorare la propria vita in ufficio bastano poche piccole accortezze.

L’IMPORTANZA DI UN AMBIENTE CURATO

L’ufficio deve essere funzionale ma allo stesso tempo curato ed elegante. Le grandi aziende, le più importanti multinazionali e le imprese maggiormente all’avanguardia già da alcuni anni hanno dedicato tempo e risorse all’allestimento degli spazi e degli uffici. Alcuni luoghi di lavoro vengono così apprezzati in tutto il mondo per l’organizzazione generale, i colori utilizzati e, soprattutto, l’importanza data alle esigenze degli impiegati. Spazi ampi, moderni e sostenibili, anche all’aria aperta. Una delle tendenze è quella di spronare i lavoratori con frasi motivazionali e immagini accattivanti o design futuristici. Perché l’ufficio è l’immagine stessa dell’azienda e lavorare in uno spazio curato, aiuta a vivere meglio l’orario di lavoro e rafforza il rapporto che l’impiegato ha nei confronti dell’azienda.

Stare bene in ufficio è possibile. Accontentarsi o limitarsi a sopportare è controproducente. Se si può migliorare, lo si deve fare. Non è solo importante, è fondamentale: per il benessere e il business.