Vasche e materiali di ritenzione

Per lo stoccaggio, la movimentazione e la raccolta di liquidi pericolosi sia per l'uomo che per l'ambiente servono prodotti specifici adatti al contatto con sostanze potenzialmente nocive. La giusta scelta della tipologia di contenitore, del materiale e della capacità garantisce la massima protezione.
Manutan vi propone vasche e materiale di ritenzione per lavorare in sicurezza e nel rispetto dell’ambiente. Leggi di più

Le principali categorie

Calcola la capienza

Il D.Lgs 19/05/1999 n°152 (tutela delle acque) modificato da D.Lgs. 2000 n° 258 prevede che i bacini di contenimento abbiano una capacità minima pari almeno al più grande dei contenitori stoccati e non inferiore a 1/3 del volume totale stoccato. Qualora lo stoccaggio avvenisse in una zona di tutela della falda idrica, tutto il volume stoccato deve poter essere contenuto nella vasca di ritenzione (100%).
ATTENZIONE: questa regola non si applica al contenimento dell'olio esausto.

Esempio 1 Esempio 2
  • Totale delle sostanze stoccate:
    1800 litri(1/3 di 1800 lt = 600 lt)
  • La capacità del contenitore più grande stoccato è di 1000 litri - 1000 è maggiore di 600
  • Secondo le norme vigenti la vasca dovrà contenere minimo 1000 litri
  • Totale delle sostanze stoccate:
    4500 litri (1/3 di 4500 lt = 1500 lt)
  • La capacità del contenitore più grande stoccato è di 1000 litri - 1500 è maggiore di 1000
  • Secondo le norme vigenti la vasca dovrà contenere minimo 1500 litri

Tutte le categorie: Vasca e materiale di ritenzione

Manutan offre a tutti i suoi clienti i migliori prodotti per svolgere la propria attività cercando di ridurre al minimo l’impatto ambientale. Le vasche che vi proponiamo sono conformi ai più alti criteri qualitativi. Ogni vasca, il cui volume di raccolta è conforme alla normativa vigente, è equipaggiata di griglia superiore rimovibile, cartelli monitori, targhetta identificativa ed è sottoposta a controlli non distruttivi per garantire la tenuta stagna in caso di sversamenti, in conformità alla norma UNI EN ISO 3834-3:2006 e alla certificazione StawaR. A seconda del liquido da stoccare la scelta del materiale diventa fondamentale.
I materiali a disposizione sono:

  • Polietilene (plastica): acidi, basi, acqua e soluzioni acquose, sostanze chimiche non infiammabili;
  • Acciaio galvanizzato: acqua e soluzioni acquose, idrocarburi, solventi, oli, prodotti infiammabili;
  • PVC/vinile/poliestere: acidi, basi, acqua e soluzioni acquose, idrocarburi, solventi.
Come calcolare la capienza? Il D.lgs. 19/05/1999 n°152 (tutela delle acque) modificato dal D.lgs. 2000 n° 258 prevede che i bacini di contenimento abbiano una capacità minima pari almeno al più grande dei contenitori stoccati e non inferiore a 1/3 del volume totale stoccato. Qualora lo stoccaggio avvenisse in una zona di tutela della falda idrica, tutto il volume stoccato deve poter essere contenuto nella vasca di ritenzione (100%). Da tenere a mente come questa regola non si possa applicare al contenimento dell'olio esausto.